10 secondi di distrazione e Garofalo infila 2 triple, portando il suo Castegnato dal -1 al +5 (76:71) a neanche 2 minuti dalla fine; forse è questa la fotografia della partita (e forse della stagione finora). La squadra di Moretta però non si abbatte e nonostante il -7 a mezzo minuto dalla fine, riesce ad avere anche il tiro del possibile pareggio allo scadere. La partita è stata davvero divertente dall'inizio alla fine; non sono mancate nemmeno le classiche polemiche arbitrali. Il "derby storico" anche quest'anno non delude. Peccato che, nonostante la bella partita, sia ancora Castegnato ad aggiudicarsi la piena posta in palio. Il Chiari gioca molto bene per quasi tutta la partita; stavolta non c'è solo cuore ma anche molto cervello e buone idee in attacco (oltre a buone medie, soprattutto dalla lunetta); ma il Castegnato rimane sempre li e con i canestri pesanti di Garofalo, Giacomini, Mazzoldi e del solido Mussoni, porta a casa la quinta vittoria casalinga su cinque partite. Al Chiar non basta la bella partita di Diouf e Boschiroli, oltre alle prove del solito Garatti e del (finalmente ripreso) Piceni. Arriva così la sesta sconfitta, ma gli spiragli per una ripresa ci sono tutti, quindi non serve che crederci e la prossima volta arriveranno i punti!