Chiari-San Pio X Milano 69:68

Il cuore del Basket Chiari è grandissimo e ribalta una situazione che da subito appare disperata.
Nonostante il calore del pubblico, l’avvio è shock: Lavizzari, Chiappa e Sebastio bucano la retina di casa con una continuità impressionante ed il +15 di fine primo quarto appare del tutto meritato (10:25). Il Chiari si regge a qualche iniziativa dei senatori, ma di certo non può bastare.
La presa delle misure ai milanesi arriva finalmente nel secondo quarto. Il Chiari, dopo essere piombato anche a -19, rientra piano piano con la testa nel match grazie alla freschezza di Facchi e Bertoli, ma soprattutto con le zingarate di Garatti. Pagani, alla sua ultima partita della carriera, gioca con la solita intelliganza tattica e mette anche a segno alcuni canestri di vitale importanza, vedi tripla di fine quarto. Purtroppo Stigliano mette il canestro sulla sirena e complica una situazione già difficilissima. Parziale della prima metà gara: 33:41.
Anche nel terzo quarto c’è una grande alternanza tra momenti di buio e momenti di luce. Il Chiari dapprima rientra con il piglio giusto (ottime le giocate di Bontempi ed ottimo anche il loden di coach Moretta, che come spesso avviene, fa il suo dovere), ma poi continua a concedere troppo all’attacco del San Pio, sia per quanto riguarda conclusioni facili da sotto, che (e soprattutto) rimbalzi offensivi. I lunghi milanesi fanno la voce grossa, e solamente i falli riescono a limitare un po’ Chiappa e Nodari. Si arriva così a fine quarto con le cose praticamente invariate (49:60), con Chiari ad inseguire e con l’inerzia che si sposta indecifrabilmente da una parte e dall’altra.
Nell’ultimo quarto serve il miracolo. E questo arriva. Il parziale è eloquente: 20:8. L’avvio clarense è pazzesco (Pagani e Garatti ancora decisivi). Ci vogliono 7 minuti per agganciare gli ospiti. Al 37mo minuto quindi arriva il pareggio sul 65:65. Nel finale concitatissimo, è buona la freddezza dalla lunetta per Garatti e Piceni, che chiudono il match. San Pio arriva ad avere l’ultimo tiro in acrobazia all’ultimo secondo… ma la palla esce di pochissimo. La squadra ed il pubblico clarense possono festeggiare.
Per la partita MVP doppio: Daniele Garatti e Max Pagani.

Chiari
69
68
San Pio X
10:25 – 33:41 – 49:60 – 69:68

20 maggio 2011 – 21:15
Palalancini – Chiari BS – Via Lancini, 2
Arbitri: Valerio Formenti (Sorisole BG) e Valerio Castoldi (Cantù CO)

Marco Iore3
Daniele Garatti22
Antonio Bontempi4
Diego Piceni15
Andrea Fratus5
Mattia Curtine
Marco Valori0
Stefano Bertoli4
Matteo Facchi5
Max Pagani11
13Enrico Stigliano
8Jacopo Sebastio
14Alessandro Chiappa
neAlessandro Delle Donne
8Stefano Lavizzari
11Gabriele Nodari
6Alessandro Giannetti
0Maurizio Melchiori
2Xavier Anasagasti Alberdi
6Alessandro Galtarossa
AllenatoreGiorgio Moretta
Vice AllenatorePaolo Salvi
Dirigente / Responsabile Sito WebMassimo Cinquini
Stefano FassinaAllenatore
Cesare MarcheseVice Allenatore
Silvio PalombaDirigente Accompagnatore
22 commenti
  1. giandel
    giandel says:

    grandi,grandi,grandi!complimenti a tutti ma sopratutto al gran cuore di MAx e alle belle giocate di Garatti.mi raccomando la prossima stagione di non farci sudare nuovamente le sette camicie per poter agguantare un posto al sole. bella partecipazione di pubblico e ottimi festeggiamenti finali. complimenti alle giovanili che hanno dimostrato di aver fatto un campionato eccellente e con delle ottime prospettive future vista la presenza di ottimi elementi.grazie ancora ragazzi.

  2. buono
    buono says:

    garnde vittoria e grandissimo pubblico….
    noi in campo e voi fuori insieme ci siamo salvati!!!!!!!
    grazie di tutto
    ciao dal sempre piu’ “buon” buono

  3. buono
    buono says:

    ci siamo faccio l’intero commento su questa bellissima serie di play-out con un buona squadra milanese.
    le partite sono giocate bene da entrambe le squadre con un gioco duro e con tatticismo dove la voglia e il cuore hanno avuto la meglio.
    loro e’ una bella squadra con tutti i giocatori dotati di una buona tecnica individuale e un gioco abbastanza corale mentre noi del chiari facciamo del gioco individuale la nostra arma e del nostro famoso cuore e orgoglio.
    unico vero neo e’ che tutti gli insulti che noi abbiamo ricevuto dal vs giocatore in modo particolare del nr 6 ribadisco che il gioco e’ stato duro e cattivo dove si e’ giocato sporco ma insultare e’ proprio da maleducati ma come la penso sempre io tu hai seminato insulti e hai raccolto la tua retrocessione…. e infine vodci da corridoi dicono che voi siete sempre stati abbastanza nervosi e cattivi…..
    la vostra retrocessione e’ giusta e la meritate in pieno!!!!!!!
    forza chiari per sempre …
    ciao dal sempre piu’ “buon” buono

  4. Sabadini
    Sabadini says:

    Grande MAX. XPio retrocede meritatamente. Sul loro sito nessun commento alla partita. Due misere righe con risultato e null’altro. Poverini…
    Grazie ragazzi. GRANDE VITTORIA (come sempre al cardiopalma).

  5. Sasha
    Sasha says:

    Secondo me è stata una serie molto equilibrata, e probabilmente (sempre mio parere) loro sul totale delle 3 partite hanno giocato meglio. Perlomeno, stando avanti nel punteggio per quasi 2 partite e mezzo, avrebbero potuto vincere la serie senza nessuno scandalo.

    Sull’aggiornamento del sito probabilmente nemmeno io avrei messo nulla in caso di sconfitta (anche se in ogni caso la linea ultimamente era stata “nessun articolo nemmeno se si vince”…).

    Detto questo direi 2 cose:

    – Molto bene la nostra salvezza, con Max protagonista all’ultima partita e Dan decisivo nonostante abbia giocato su una gamba sola. C’è da dire che, in controtendenza con il finale di stagione, in questa serie di playout tutti hanno portato il loro contributo, sia i senatori che i giovani. Quindi bravi ragazzi, coach Moretta e dirigenti!

    – Il comportamento dei 2 giocatori (non faccio nomi e numeri perchè sarà chiaro dopo i provvedimenti disciplinari…) e di qualche tifoso ospite è inqualificabile in ogni caso. Ovviamente non possiamo sapere come sarebbero andate le cose a parti inverse, ma non c’è giustificazione agli insulti e tentativi di aggressione (addirittura con un banco) agli arbitri, e nemmeno, infine, ai danni allo procurati nello spogliatoio assegnato al San Pio.

  6. buono
    buono says:

    ci siamo oggi e’ lunedi e solo ora comincio a sentire tutti gli acciacchi vari per la grande e dura serie di play-out giocate con san pio x ma sono la persona piu’ felice e contenta che in questo momento si gode senza ombra di dubbio questa meritata salvezza.
    ciao tra qualche giorno un commento generale sull’intero campionato….
    …….dal sanpiox nessun commento ne sul loro sito e nel forum di basket caffe’ forse sono andati ad un corso di educazione e civilta’ e molto probabilmente i tifosi (in parte) sono dentro un centro per smaltire tutta la birra che hanno bevuto…..
    ciao dal sempre piu’ “buon” buono

  7. 11
    11 says:

    chi vince ha sempre ragione quindi bravi!
    detto questo non esagerate per favore.
    per portare a casa la serie avete difeso per 120 minuti con una zonaccia imbarazzante e, se i due grigi non si fossero inventati tutte le cazzate che hanno fischiato alla fine, forse ora ci sarebbe silenzio anche sul vostro bel sito.
    Quindi bravi ma non pisciate fuori dal vaso

    Gabriele Nodari #11

    p.s.: per quanto riguarda l’educazione… evitate di parlarne.
    ci fate più bella figura

  8. Anonimo
    Anonimo says:

    Beh, visto il comportamento di tifosi e giocatori penso che prima di scrivere qualsiasi cosa, il SanPiox debba almeno scusarsi per i danni arrecati ad una struttura pubblica e per il comportamento avuto da alcuni giocatori sia durante le tre gare che a fine playout.
    Per il risultato a parti inverse concordo che in caso di vittoria del XPio non si sarebbe potuto gridare allo scandalo. Squadra ottima che sicuramente non merita un campionato inferiore, ma detto questo, sono felicissimo che siano retrocessi loro. Il campo (e non i grigi) ha deciso chi su tre gare si sia meritato la permanenza in serie D. Durante la partita si fanno commenti a caldo ma a palle ferme bisogna essere obbiettivi e non prendersela con il mondo avversario (giocatori, tifosi ed arbitri).
    Solo una nota a conferma di quanto scritto: gli arbitri sbagliano sempre quando stiamo perdendo ma se si vince sono stati bravissimi; in gara 2 ci sono state alcune decisioni che forse hanno influenzato il morale dei nostri giocatori (non il risultato) ma non per questo abbiamo distrutto spogliatoi, minacciato gli avversari e i dirigenti, tentato di menare qualche tifoso avversario (a ne saremmo stati capaci)…
    Forza BASKET CHIARI – SERIE D

  9. buono
    buono says:

    caro nodari vincere facendo 120 minuti di zona non e’ scandaloso il mezzo giustifica il risultato…se per il tuo punto di vista e’ quello lo rispetto ma noi per la nostra carta d’identita’ e per caratteristiche tecniche e fisiche siamo anche costretti a rifugiarsi nella zona anche se non per 120 minuti come dici tu…..
    per le cazzate dei grigi meglio non parlarne perche’ hanno fatto bene e male per entrambe le squadre……
    torno sul discorso dell’educazione perche’ offendere per tutta la partita non e’ sicuramente bello ma come ho gia’ detto prima il risultato finale premia che meglio semina e se mi permetti anche educazione dei vostri tifosi che hanno offeso e “minacciato” con il gesto del taglio gola i nostri tifosi e sicuramente e’ classico di voi “BAUSCIA” MILANESI….
    nel salutare vi auguro di tutto cuore che torniate al piu’ presto in serie “d” per poi retrocedere ancora…….scherzavo forse!!!!!
    ciao dal sempre piu’ “buon” buono

  10. Bertolotti
    Bertolotti says:

    Caro Nodari, sono Moretta, da quando ho iniziato a fare sport ho sempre coltivato il sacro rispetto per gli avversari e farò così anche questa volta…..
    Mi premeva solamente fare delle precisazioni anche se Buono mi ha preceduto poco sopra…..
    ABBIAMO DIFESO PER 120 MINUTI CON UNA ZONACCIA IMBARAZZANTE….mah
    prima cosa per tutte e tre le partite il primo quarto l’abbiamo giocato difendendo ad uomo e poi qualke altro spezzone di partita e forse ti può essere sfuggito che nell’ultima partita all’inizio dell’ultimo quarto sul -11 siamo passati alla difesa individuale…..
    Altra cosa….ma mi sembra che la difesa a Zona sia contemplata dai regolamenti o c’è scritto da qualke parte che chi difende a uomo è intelligente e chi lo fa a zona è imbarazzante? Non è forse più facile pensare che come diceva sopra Buono, se una squadra è formata da giocatori un pò anzianotti e magari non molto scattanti e gioca contro una squadra che fa della velocità il suo credo, possa esser normale che si metta a difendere a zona?
    Altra cosa…gli arbitri. Secondo me sono stati tre arbitraggi accettabili, nessuno dei quali ha deciso una partita, ma se mi dici che in gara tre ci sono stati fischi inventati a ns. favore, allora potrei anche sbilanciarmi a dire che martedì in casa Vs. alla fine i fischi casalinghi sono stati tre volte tanti….
    Un’ultima giusta riflessione.
    E’ stata una serie molto dura e combattuta, dove certo se foste usciti voi vincitori, non ci sarebbe stato nulla da dire, ma probabilmente solo alla fine dell’annata la dea bendata ha deciso di ritornarci tutto quello che ci ha tolto durante l’anno.
    Vi auguro un sicuro ripescaggio, ma se così non fosse son sicuro che troverete la forza per un’immediata risalita.
    Coach Moretta.

  11. Eccoli
    Eccoli says:

    PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
    9900 Soc. PALL. RAG. S.PIO X squalifica del campo di gioco per 2 gare da
    commutare con ammenda pecuniaria per tentativo di aggressione, comportamento
    minaccioso o gravemente offensivo commesso da piu’ persone, fuori del campo
    di gioco (27,5B RG) , per aggressione, commessa da individuo isolato, fuori
    del campo di gioco (27,6A RG)
    9900 Soc. PALL. RAG. S.PIO X ammenda di €. 200,00 per offese collettive
    frequenti del pubblico dirette ad arbitri o tesserati (25,4b RG) [rec.] ,
    per minacce verbali collettive e frequenti del pubblico dirette ad arbitri o
    tesserati (25,5bd RG) [rec.] , per atti di vandalismo e/o teppismo con danni
    di lieve entità alle strutture, attrezzature, cose e persone (25,15a RG) ,
    per lancio di oggetti contundenti isolato e sporadico senza colpire (25,10ac
    RG)
    9900 CHIAPPA ALESSANDRO (Gioc. PALL. RAG. S.PIO X) squalifica per 1 gara
    per comportamento offensivo nei confronti degli arbitri (30,1b RG) a fine
    partita
    9900 NODARI GABRIELE (Gioc. PALL. RAG. S.PIO X) squalifica per 4 gare per
    comportamento offensivo nei confronti degli arbitri (30,1b RG) , per
    comportamento intimidatorio e minaccioso nei confronti degli arbitri (30,1c
    RG) , per comportamento violento a livello di tentativo, o tentativo di
    aggressione nei confronti degli arbitri (30,1d RG) il tutto a fine partita

  12. buono
    buono says:

    Quindi bravi ma non pisciate fuori dal vaso(vostra frase)
    voi avete anche cagato fuori dal vaso dopo aver letto i vari provvedimenti disciplinari….
    cioa dal sempre piu’ “buon” buono

  13. Equo e Santo
    Equo e Santo says:

    Nodari, CHIACCHIERONE E PAGLIACCIO!!! Per le prime 4 partite dell’anno prossimo, visto che non hai niente da fare, vieni a vedere le nostre partite; vedrai che non facciamo sempre una ZONACCIA!!!

  14. buono
    buono says:

    Una settimana fa…. dopo i festeggiamenti per la bellissima ma sofferta salvezza e se mi lasciate faccio in breve tutta la storia di questo anno sportivo.
    Dopo il classico mercato estivo ho un conferma molto triste che con me non gioca piu’ il mio amico Luca Pietta per motivi di lavoro e’ costretto a lasciare il chiari ed accasarsi a Manerbio.
    Iniziamo la stagione con i nuovi acquisti con un nuovo ed esperto allenatore(che poi secondo me si rileva un grande persona e amico). Dopo l’acquisto di Andrea Fratus e la conferma di Boschiroli Davide arriva a Chiari Danny Garatti un avversario duro ma un giocatore molto concreto e decisivo ed insieme a lui arriva anche Bontempi Antonio giovane di belle speranze.
    Il gruppo storico formato dai “senatori” Diego,Teo.Marcone e Max e la linea giovane formata dalla coppia Marchino e Matteo.
    Si inizia come se dovessimo fare le olimpiadi 2012 a Londra per la tosta preparazione ma dopo qualche allenamento e la classica presentazione sportiva clarense si comincia sul serio con allenamenti duri e concreti.
    continua

  15. buono
    buono says:

    Il campionato inizi nei migliori pronostici con nr 3 vittorie di fila poi una serie di piccoli infortuni e piccole altre cosa si perdono nr 7 partite di fila e in questo momento perdiamo anche il “senatore” Teo che per problemi di lavoro chiede un impegno part-time e subito dopo ci lascia definitivamente e nello stesso momento arriva Stefano Bertoli un “gnaro” giovane che deve dimostrare tutto il suo valore…..
    Il proseguo del campionato segna che in trasferta non riusciamo a vincere nessuna partita a parte la prima contro Cremona e che contro le squadre che contano giochiamo alla pari mentre con le squadre media e bassa classifica giochiamo molto male e non otteniamo i risultati voluti.La nostra forza e’ di riuscire a vincere le partite in casa e riusciamo a guadagnare un posizione comoda per fare i play-out.
    La stagione e’ caratterizzata anche da una serie di piccoli infortuni e impegni di lavoro che non ci permettono di lavorare sempre in 10 durante l’allenamento ;in questo caso mi permetto di ringraziare i ragazzi under 17/19 che ci hanno permesso di fare allenamenti completi a livello di numero in modo particolare a Mattia e Fabio.
    continua

  16. buono
    buono says:

    appena mi e’ possibile metto gli ultimi commenti
    ciao dal sempre piu’ “buon” buono

  17. Anonimo
    Anonimo says:

    Ma “buon” buono come cazzo parla?
    Ce l’ha la licenza elementare?
    Ah scusa traduco, hai fatto le scuole elementari?

  18. Sabadini
    Sabadini says:

    Vedi caro anonimo, forse il buon buono non scriverà un italiano perfetto ma sicuramente gioca un basket corretto e leale, verso i compagni e verso gli avversari. E’ per questo che il suo pubblico lo adora.
    E poi una precisazione: non parla ma scrive; impara la differenza somaro (torna all’asilo).

  19. Anonimo
    Anonimo says:

    Caspita ma quanto siete bravi a tenervi su le braghe l’uno con l’altro?!
    Purtroppo leggo troppe ruffianate e un cerchio che si stringe attorno a sempre meno persone. Ci sarà forse da riflettere???

  20. Anonimo
    Anonimo says:

    Vedi caro Sabadini, intendevo proprio come cazzo “parla”, non come cazzo “scrive”… Ma ora mi correggo: come cazzo parla e come cazzo scrive?
    Ciao grande!!!!!!

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>